300!


Trecento!
Non è il secolo di Dante e Boccaccio,
non sono quelli delle Termopili,
non è il saldo del mio conto in banca!

Che non so se l'avete notato, ma hanno addirittura sfondato quota 300;
siccome nessuno mi dice “bravo!” me lo dico da solo: BRAVO!

Si fa sempre più difficoltoso scrivere qualcosa che sia originale ma soprattutto mi piaccia,
ma nonostante questo veleggiamo convinti verso la fatidica quota 365!

Vediamo di darci un po' una mossa e mettere in cantiere questo libretto, che ne dite?

Photo Credit: Adam Foster | Codefor via Compfight cc

2 commenti:

Paola Lirusso ha detto...

mi hai fatto sorridere e mi permetto un commento. Un tempo, secoli fa, chiesi ad un amico poeta, quante poesie ci volessero per scrivere un libretto, mi rispose che poteva essere buona circa, una ogni cento...infatti non ho raggiunto nemmeno quella cifra, pur avendone scritte a migliaia. Quindi nessun libretto nonostante la mia età. Ecco la risposta, non puoi stabilire quanti polli mettere nell'aia se i polli sono ancora uova...in bocca al lupetto

Giacomo Trevisan ha detto...

Crepi il lupo!